Puliamo il Mondo – Rovigo si impegna su più fronti

legambiente.cdrDue eventi dedicati al recupero degli spazi della città

Doppio impegno per il circolo di Legambiente Rovigo in vista di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale che si svolge contemporaneamente in oltre 120 Paesi nel mondo. Coordinata in Italia dal 1993 da Legambiente e in programma quest’anno il 26, 27, 28 settembre, Puliamo il Mondo coinvolge in ogni occasione migliaia di volontari di tutte le età. L’obiettivo principale è quello di liberare dal degrado e dall’incuria non solo le strade, le piazze e le aree verdi della città ma anche quelle località extraurbane maggiormente sofferenti, promuovendo tra l’altro una corretta gestione dei rifiuti.

 

A Rovigo le attività gestite dall’associazione ambientalista occuperanno le mattinate di venerdì 26 e sabato 27 settembre. Il primo appuntamento riguarderà la pulizia del giardino dell’Istituto Agrario O. Munerati di Sant’Apollinare, mentre il secondo si svolgerà nei pressi della Passeggiata Baden Powell, lungo la Circonvallazione Ovest di Rovigo, a partire dalle 9.30.

Oltre alla semplice pulizia del giardino dell’Istituto Agrario, gli studenti verranno inoltre coinvolti in preziose attività didattiche sul coretto smaltimento e successiva reintroduzione dei rifiuti nel ciclo produttivo. L’evento di sabato 27 presso la Passeggiata Baden Powell sarà invece aperto a tutta la cittadinanza; a questo appuntamento parteciperà anche il gruppo di giovani rifugiati politici del progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) seguito per la città di Rovigo dalla Cooperativa sociale Porto Alegre e gestito dal Comune di Rovigo.

Altri appuntamenti nella provincia di Rovigo si svolgeranno a Ceregnano, Costa di Rovigo, Lendinara, Badia Polesine, Polesella, Porto Tolle, Porto Viro, San Martino di Venezze, Stienta, Trecenta.

L’edizione di quest’anno di Puliamo il Mondo Rovigo è inserita all’interno del progetto “Ecologia Interculturale” di Legambiente Veneto, finanziato dal Fondo dell’Osservatorio Nazionale per il Volontariato Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (ex legge 266/1991) – Direttiva 2012.

 

Per scaricare il comunicato stampa clicca qui.